/  Babel

Babel

Babel è ironico, sperimentale e anticonvenzionale.

L’incontro di un sorriso e di una mandibola, quasi per scherzo, ha dato forma al progetto anatomico di Babel. Poi le immagini e le parole si sono accumulate, sono cresciute e oggi, con ironia – ma anche poesia ed un tocco dissacrante – i 15 soggetti di serigrafia sono tutti legati da un filo rosso: rappresentare sé stessi senza differenze, perché l’anatomia ci rende tutti uguali.

“Sono un’artigiana spaziale perché vorrei portare Babel sulla luna!”